1977 porta solare

19
77

Porta
Solare

Porta Solare, che nella realtà avrebbe dovuto essere di dimensioni imponenti, è stata concepita per essere collocata in un luogo deserto[read more=”Read More”less=”Read Less”]e di dimensioni e altezza tali da essere visibile anche da molto lontano. Nelle intenzioni dell’artista si sarebbe trattato di una soglia, un segno che indicava un confine immaginario tra due territori in apparenza indistinguibili. Il progetto prevedeva inoltre che la porta emettesse, grazie a un congegno ad energia solare collocato al suo interno, un suono continuo in relazione all’intensità della luce: un sibilo sottile alle prime luci dell’alba avrebbe raggiunto l’apice allo zenit per poi digradare lentamente in relazione allo scorrere delle ore sino al silenzio notturno.[/read]

Porta Solare. Progetto di scultura sonora in rame, 1977 [S0013]